“Siamo a 14mld oggi più 17mld il decreto bis, arriviamo a un importo di circa 31 mld. Sembra rispondere alla richiesta di uno scostamento di 30mld, a meno che non si pensi a uno scostamento ogni mese”. Così Mario Draghi commentando gli ultimi 14 miliardi del Decreto aiuti.

Imprese ristoranti e bar

Aiuti a tutti ma specialmente alle imprese, compresi ristoranti e bar, che soffrono particolarmente del caro bollette, cui verrà dedicato anche un intervento di prestiti garanti tiin merito al quale  il ministro dell’Economia, Daniele Franco, afferma nel corso della conferenza stampa che segue il cdm.  ”rende gratuite le garanzie a fronte di prestiti che le banche effettuano, entro il tasso del btp, per pagare il costo dell’energia. Dal nostro punto di vista questa è immediatamente operativa e non vi sono limiti alla quantità di garanzia, dipende dalle banche offrire questi prestiti, come ci è stato preannunciato, a un tasso non superiore al btp”. Dunque è un sostegno importante quello offerto alle aziende perché sono loro quelle che più che mai ora devono reggere.

Sconto luce e gas alle famiglie, si alza l’isee

Uno sconto nelle bollette di luce e gas il cui tetto Isee, per poterne beneficiare, viene ora innalzato da 12 a 15 mila euro si riescono così a raggiungere così 600 mila famiglie

Multa anti delocalizzazione quintuplicata

Alle aziende invece è destinata anche la possibile multa antidelocalizzazioni: chi vorrà delocalizzare o chiudere la sua attività in assenza di crisi ha 90 giorni per presentare un piano alternativo ma sarà tenuto a pagare una sanzione, in maniera ora più salata, cioè fino a 5 più che in precedenza, in caso di mancata sottoscrizione del piano da parte delle organizzazioni sindacali.

Taglio delle accise

Il taglio delle accise sulla benzina  e carburanti va avanti fino a dicembre. Aumentano le risorse ( 190 mln) per sanità ed agricoltura. 

Scuole paritarie, trasporti e terzo settore

Contributi anche al terzo settore, alle scuole paritarie (10 mln) al trasporto pubblico, a comuni e regioni. Viene infine rivista la disciplina per gli Its.