Dal 1° luglio scatta la fatturazione elettronica per i regimi forfettari. Questa scadenza, che può intimorire i titolari di partita IVA e in particolare chi ha poca familiarità con tecnologia o contabilità può essere affrontata con nuove soluzioni accessibili e 100% digitali.

Soluzione che potrebbero rivelarsi interessanti per molti, secondo gli ultimi dati del MEF, poiché oltre la metà delle nuove aperture di partite IVA del primo trimestre 2022 sono in regime forfettario, con un incremento del 9,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Cos’è e cosa fa la piattaforma online Xolo 

E’ un’azienda che si occupa di attività amministrative comuni come la creazione di conti correnti, la fatturazione e la tassazione, “lasciando ai liberi professionisti e collaboratori la libertà di dedicare più tempo ad attività produttive e capaci di generare profitto” – si propone come piattaforma online per la fatturazione, la gestione delle spese, la contabilità e le dichiarazioni fiscali che combina intelligenza artificiale, apprendimento automatico e open banking per automatizzare tutte queste procedure.

L’azienda con i propri servizi intende contribuire a fare del freelancing un’opportunità reale per tutti attraverso un supporto semplice e accessibile, appunto. Dalla dashboard il professionista può infatti subito scegliere di adottare la fatturazione elettronica; i campi sono veloci da compilare grazie ai valori prefissati e alla funzione di auto completamento.

Xolo è una piattaforma online che rivoluziona il modo in cui vengono create e gestite le microimprese. La creazione di conti correnti, la fatturazione e la tassazione, diventa semplice lasciando ai liberi professionisti e collaboratori la libertà di dedicare più tempo ad attività produttive e capaci di generare profitto. Oggi Xolo è un leader di mercato che offre servizi a più di 75.000 imprese individuali nomadi in oltre 130 paesi in tutto il mondo.

https://www.xolo.io/it-it