Cybercrime e cybersecurity: i nuovi business delle mafie passano dal web? Quali sono i settori economici più a rischio? E quali gli strumenti e le professionalità che le pmi italiane possono utilizzare per difendersi dagli attacchi cibernetici sempre più diffusi?

Sono alcune delle domande alle quali punta a rispondere la giornata di dibattito sul tema “Cybercrime e gestione del rischio in azienda” che Economy organizza il 30 giugno a Monza a partire dalle ore 10 presso lo spazio eventi Manzoni16 a Monza.

Il futuro (e il presente) della cybersecurity in Italia

Un workshop con figure istituzionali di alto spessore, esperti ed aziende finalizzato a fare il punto sulla forte crescita della “severity” degli attacchi informatici contro imprese e privati, analizzare i legami tra criminalità organizzata e cybercrime, diffondere la consapevolezza del rischio nel mondo delle aziende e discutere sui percorsi normativi necessari a e consolidare il livello di cybersicurezza nazionale.

I lavori della sessione mattutina verranno aperti dall’intervento del Viceministro Della Difesa con delega alla Cybersecurity, Giorgio Mulè, a seguire interverranno quindi il Colonnello Gianluca Berruti del Nucleo frodi tecnologiche della Guardia Di Finanza, il magistrato Francesco Cajani, Sostituto Procuratore Sezione Distrettuale Antiterrorismo e Gabriele Faggioli, presidente del CLUSIT, Ass. Italiana Sicurezza Informatica. Le conclusioni saranno tratte dalla Presidente della Commissione Difesa del Senato della Repubblica, senatrice Roberta Pinotti.

Gestione del rischio, parlano le aziende 

La giornata proseguirà nel pomeriggio a partire dalle ore 14.30 con testimonianze di imprenditori che hanno affrontato il tema della cybersecurity e di realtà che operano a tutela delle aziende.

A moderare le tavole rotonde saranno Sergio Luciano e Francesco Condoluci, direttore e caporedattore web di Economy.

Per iscriversi al workshop basta inviare una mail a info.marketing@agmonza.it