Cud cos'è

Con l’acronimo CUD si fa riferimento al termine tecnico Certificazione Unica, che consiste in un documento, rilasciato dal datore di lavoro. Il dipendente, tramite questo documento, percepisce informazioni in merito ai redditi percepiti nell’anno precedente e le trattenute IRPEF (ovvero, le tasse versate all’Agenzia delle Entrate dal datore di lavoro stesso, per conto del lavoratore). Proviamo dunque a capire meglio cos’è il CUD e a cosa serve.

Cud: cos’è

Il CUD è un elemento fondamentale per poter effettuare la propria dichiarazione dei redditi: infatti, la Certificazione Unica è uno dei documenti centrali da presentare per poter compilare il proprio 730, se il contribuente è tenuto a farlo. È, quindi, lo stesso datore di lavoro che è tenuto a rilasciare il CUD, che servirà al lavoratore nel momento della Dichiarazione dei redditi, insieme alle ricevute e fattore di spese effettuate durante l’anno, che sono detraibili. La Certificazione Unica, quindi, è fondamentale per poter usufruire di un rimborso da parte dello Stato.

Il datore di lavoro è obbligato a rilasciarlo, sia in ambito pubblico, che privato e dovrebbe essere rilasciato in automatico, senza precisa richiesta del lavoratore, perché è un suo diritto. In genere, il CUD dovrebbe essere messo a disposizione verso febbraio/marzo. È bene sottolineare, quindi, che il datore di lavoro non può esimersi dal fornire il CUD; se così fosse, bisogna chiedere chiarimenti all’ufficio del personale. Inoltre, la Certificazione Unica può essere erogata sia in forma cartacea, consegnandolo per posta o di persona, o telematica (purché il lavoratore possieda degli strumenti adatti per scaricarlo).

In caso il lavoratore sia un dipendente pubblico o privato, quindi, il CUD arriverà in automatico; ci sono dei casi, invece, in cui il CUD deve essere espressamente richiesto, come tirocinanti Garanzia Giovani, o al Servizio Civile, pensionati INPS; si può scaricare o in via telematica, accedendo con un pin personale sul sito dell’INPS, oppure si può fare richiesta che il CUD venga spedito per posta a casa propria.

Cud cos’è e a cosa serve

I pensionati, invece, possono richiedere la propria certificazione Unica presso gli uffici INPS, presso CAF, patronati, poste italiane, comune, chiamando il numero vedere 800.43.43.20.

Se invece si è disoccupati e si sta percependo la Naspi, il CUD viene erogato dall’INPS. Anche in questo caso, si può scaricare nella propria area personale sul sito INPS, oppure può essere richiesto un invio postale.

Nel caso, invece, si fosse prestato il Servizio Civile, il CUD può essere scaricato direttamente dal sito del Servizio Civile, accedendo alla propria area riservata.

Nel caso si fosse genitori di un figlio che ha prestato il Servizio Civile, se il reddito è di almeno 4.000 euro lordi (e se il figlio ha una età inferiore a 24 anni), oppure di almeno 2.840,51 (se il figlio ha una età maggiore di 24 anni), allora il figlio non può considerarsi a carico del genitore.

Se, invece, si è svolto un tirocinio Garanzia Giovani, si può scaricare il CUD sul sito INPS, presso CAF e patronati, uffici INPS o facendo una richiesta tramite PEC all’indirizzo richiestaCertificazioneUnica@postacert.inps.gov.it.