cucina orientale

Cinese, thai o vietnamita la cucina orientale ormai è sulle tavole degli italiani. Non solo di quelli che amano uscire a cena nei ristoranti etnici, ma anche di chi alla sera in casa mangia prodotti della gastronomia asiatica.

A testimoniare questa passione ci sono i numeri in crescita dei ristoranti cinesi e giapponesi, ma di riflesso ne sta godendo anche il mercato dei piatti pronti, che si stima valga 130 miliari di euro.

Ricette orientali, cucina italiana

Mulan Group è il player leader distribuito online, sul food delivery e in tutte le principali catene di supermercati da Esselunga a Conad sia in Italia che all’estero.
La società è cresciuta enormemente negli ultimi anni arrivando a raddoppiare il suo fatturato nell’ultimo anno e ha piani di crescita ambiziosi, tanto che entra a far parte della galassia Tamburi Investment Partners S.p.A. (“TIP”), gruppo industriale quotato al segmento Euronext STAR Milan, socio attivo di numerose eccellenze imprenditoriali italiane ed estere, che – insieme ad altri imprenditori italiani – ha recentemente completato l’ingresso nel Gruppo Mulan.

Mulan Group, fondata dalla famiglia Zhang, e guidata dall’amministratrice delegata Giada Zhang, giovane imprenditrice con un passato in McKinsey che è entrata in azienda con obiettivi ambiziosi e che grazie a questa operazione di family buyout punta a una crescita importante, grazie al supporto dei nuovi soci, con obiettivo la quotazione in borsa nei prossimi cinque anni. La società che produce e distribuisce, piatti di cucina pronti freschi e surgelati da tutta l’Asia ma Made in Italy, con ingredienti 95% italiani e 5% asiatici, partita come idea di famiglia dal classico ristorante cinese si è oggi evoluto in un gruppo industriale con più di 50 dipendenti e stabilimento produttivo a Cremona di più di 5.000
metri quadrati. Distribuisce oggi direttamente online tramite il suo eCommerce, e su varie piattaforme di food delivery come Glovo e Getir, ma soprattutto in più di 8.000 punti vendita della grande distribuzione in Europa.

Cifre importanti per una cucina di qualità

I numeri di questo business sono di grande rilievo. Si parla di 3 milioni di involtini primavera prodotti, ma anche riso alla cantonese, pollo teriyaki, pad thai e ravioli dimsum
sono solo alcune delle specialità prodotte da Mulan. Insomma sono quasi 6 milioni di piatti pronti ogni anno che entrano nelle case degli italiani con una forte spinta verso l’estero vista la presenza già oggi in Francia, Germania, Svizzera, Austria e Slovenia.
Nel 2022 Mulan Group prevede ricavi di oltre 15 milioni con una crescita, nel periodo 2018-2022, superiore al 50% all’anno ed una marginalità ai livelli dei best in class del settore. Con TIP partecipano all’operazione altri tre investitori a livello personale con specifiche competenze industriali. Antonio Marchetti ed Enrico Bolla, soci ed amministratori di Bertagni 1882 S.p.A. società leader nei ravioli a livello mondiale parte del gruppo Ebro Foods, e Matteo de Brabant, presidente di Jakala S.p.A. società leader in Europa
nel MarkTech.

LEGGI ANCHE: Salute: alghe, il super food ancora troppo poco presente sulle nostre tavole

Uno sguardo al futuro dell’industria del food italiano

TIP e gli altri investitori supporteranno Giada Zhang nell’industrializzazione del processo produttivo, che prevede anche importanti investimenti, e nell’ulteriore sviluppo sul mercato europeo quale leading player nell’offerta di piatti pronti asiatici. L’obiettivo di medio termine condiviso tra Giada Zhang e gli investitori è di traguardare la quotazione in borsa della società. Nel nuovo consiglio di amministrazione della società entrano Michela Petronio (Vice President di BluFuture, Corporate Venture del Gruppo Barilla), Claudio Berretti (Direttore Generale di TIP), Enrico Bolla (Amministratore di Bertagni 1882 S.p.A.) e Stefano Portu (Fondatore e Amministratore Delegato di Shopfully, leader
internazionale nel drive-to-store).
“Gli italiani, amano sempre di più le cucine internazionali, con Mulan vogliamo essere un ponte culturale tra l’Asia e l’Italia grazie allo strumento più potente: il cibo – commenta Giada Zhang amministratrice delegata di
Mulan Group – Grazie all’ingresso di Tamburi Investment Partner e dei nuovi soci portiamo
competenze fondamentali per l’ulteriore crescita di Mulan che punta a diventare il player leader in Europa sul mercato del cibo asiatico”.