CRIF, azienda globale specializzata in sistemi di informazioni creditizie e di business information, primo gruppo dell’Europa continentale in questo settore e uno dei principali operatori del mercato globale dei servizi integrati di business & commercial information e di credit & marketing management, prosegue la sua strategia di sviluppo tramite recenti acquisizioni e M&A, con due nuove operazioni in Polonia e Giappone.

Il versante Polonia

Qui Crif ha annunciato di aver firmato l’accordo per l’acquisizione del 100% di ERIF Biuro Informacji Gospodarczej S.A. e di EBS sp. z o.o., controllate dal Gruppo KRUK, uno dei leader nel mercato della gestione del debito in Europa Centrale. L’operazione è di fatto conclusa manca solo il suo perfezionamento che avverrà a seguito degli adempimenti formali, entro febbraio 2023.

Grazie questa acquisizione CRIF Poland consolida da un lato il suo posizionamento nel mercato locale dei servizi finanziari in termini di sviluppo del portafoglio clienti, costruzione di database e sviluppo del capitale umano. ERIF ed EBS forniscono infatti sul mercato polacco le informazioni di business necessarie per supportare i processi decisionali, i processi di recupero crediti e l’individuazione delle frodi.

In modo particolare l’acquisizione di ERIF ed EBS segna un passo ulteriore nel percorso pluriennale di crescita di CRIF in Polonia e dei suoi rilevanti investimenti volti ad ampliare l’ecosistema dei servizi offerti.

“ERIF Credit Bureau è sempre stata una realtà simile alla nostra con la stessa percezione delle sfide nell’area della business information, con una forte cultura organizzativa e dei team altamente qualificati. Questa acquisizione quindi rafforza il Gruppo CRIF in Polonia in tre aree chiave: dati, clienti e team. Il nostro compito nei prossimi mesi sarà quello di integrare rapidamente l’offerta di prodotti di CRIF, KBIG, ERIF, EBS e realizzare sinergie dall’unione delle attività, in modo da soddisfare al meglio le esigenze dei nostri clienti in Polonia”, ha affermato Piotr Badura, Country Manager di CRIF Polonia.

“Questa operazione è il risultato della trasformazione che il Gruppo KRUK ha subito negli ultimi anni. Di conseguenza, il Consiglio di Amministrazione di KRUK ha deciso di concentrarsi ancora di più sulla linea di business principale della gestione del debito, soprattutto da un punto di vista internazionale”, ha commentato Piotr Krupa, CEO di KRUK S.A.- “Il nostro obiettivo è proseguire lo sviluppo internazionale e portare avanti il cambiamento tecnologico che stiamo affrontando. La business information è un core business del nostro Gruppo dal 2007 e ci supporta nel processo di recupero crediti. È nostra intenzione continuare la cooperazione in questo settore, ma sulla base di strutture proprietarie separate”.

Il versante Giappone

A dicembre 2022 inoltre, nasce CRIF Japan Kabushiki Kaisha per presidiare meglio il mercato dell’Asia Orientale. La sede nipponica, basata a Tokyo, ha l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la posizione di CRIF in Giappone come importante provider di informazioni commerciali per il territorio, offrendo ai clienti accesso a nuovi servizi a valore aggiunto per una completa valutazione del rischio commerciale e di credito.

Negli ultimi anni CRIF ha investito e ampliato la sua presenza in Asia, considerata una regione strategica. CRIF è oggi presente con operazioni dirette in Cina, Hong Kong, India, Indonesia, Kirghizistan, Malesia, Filippine, Singapore, Taiwan, Tagikistan, Uzbekistan, Vietnam e ora Giappone, con copertura aggiuntiva in altri tredici paesi e regioni dell’Asia.

“Le ultime operazioni si collocano nella strategia di crescita intrapresa ormai da diversi anni con attività di M&A. L’obiettivo è consolidare ulteriormente la nostra leadership sui mercati globali con grandi prospettive di crescita e ampliare il numero di servizi e moderne soluzioni tecnologiche e finanziarie a disposizione dei nostri clienti.”, – commenta Carlo Gherardi, Presidente e CEO di CRIF.