costruzioni
GIOVANNI PELAZZI PRESIDENTE ARGENTA SOA

La produzione nelle costruzioni, secondo le stime e dati Istat diffusi oggi, è aumentata a dicembre 2023 del 4,4% rispetto al mese di novembre.

Nel quarto trimestre del 2023 la produzione nelle costruzioni aumenta del 5,7% nel confronto con il terzo trimestre.

Considerando il complesso del 2023, la produzione del settore si mantiene sostanzialmente sugli alti livelli raggiunti l’anno precedente (‑0,1% al netto degli effetti di calendario).

A dicembre 2023, l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni registra il quinto incremento mensile consecutivo. Anche l’andamento del quarto trimestre è positivo nel confronto con il precedente (+5,7%).

 

Segnali positivi nel settore delle costruzioni

Le cifre fornite da Istat fanno ben sperare l’intero settore. «La produzione nelle costruzioni, secondo i dati Istat diffusi oggi, è aumentata in dicembre del 4,4% rispetto a novembre. Un incremento straordinario che dà un pò di sollievo alle imprese del settore e appare giustificato dalla necessità di chiudere entro il 31 dicembre la maggior parte dei lavori per potere beneficiare del Superbonus – lo dichiara Giovanni Pelazzi, Presidente di Argenta SOA (www.argentasoa.it) una delle principali società organismo di attestazione – Nella media del 2023, invece, nonostante la buona dinamica dell’ultimo trimestre dell’anno (+5,7% rispetto al terzo) la produzione nelle costruzioni è diminuita dello 0,7%. Sulle prospettive non ci sono molte ragioni di ottimismo: i permessi per costruire indicano una diminuzione di circa il 30% e, come già sostenuto, in prospettiva il settore edile risulta tra i più penalizzati dall’attuale contesto economico caratterizzato da tassi alti, mutui più costosi e famiglie più prudenti a causa della perdita di potere d’acquisto subita nell’ultimo triennio.
Bisogna solo sperare che le misure del PNRR diano un contributo significativo quest’anno, compensando, almeno in parte la carenza derivante dalla minore domanda da parte del settore abitativo legato ai vari incentivi non più in essere».