indice destagionalizzato costruzioni

Continua il trend di crescita della produzione nelle costruzioni. A gennaio l’indice destagionalizzato è salito del 3,7% rispetto a dicembre 2023. Lo rende noto l’Istat. Si tratta del livello più elevato degli ultimi due anni e il quarto mese consecutivo di crescita congiunturale. Anche l’indice corretto per gli effetti di calendario, se confrontato con gennaio 2023, evidenzia un incremento sostanziale e un’accelerazione rispetto ai mesi precedenti.

Istat, l’andamento della produzione nelle costruzioni

Nella media del trimestre novembre 2023 – gennaio 2024 la produzione nelle costruzioni è aumentata del 4,9% nel confronto con i tre mesi precedenti. Su base tendenziale, l’indice grezzo ha registrato un incremento del 18,8%, mentre l’indice corretto per gli effetti di calendario è cresciuto del 14,8% (i giorni lavorativi di calendario sono stati 22 contro i 21 di gennaio 2023).

Battuto il record di dicembre 2023

A dicembre 2023, l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni registrava il quinto rialzo mensile consecutivo. Anche l’andamento del quarto trimestre è risultato positivo del 5,7% rispetto al precedente. Nell’anno 2023, la produzione del settore si mantiene sostanzialmente sugli alti livelli raggiunti l’anno precedente (‑0,1% al netto degli effetti calendario).

LEGGI ANCHE: “L’energia nucleare smart è il segreto per una svolta green meno cara”