supply chain

L’indice dei costi della logistica dei veicoli finiti (Indice dei costi FVL) per il quarto trimestre del 2022 è pari a 158,3, il che indica un aumento dei costi del 58,3% da gennaio 2019 a dicembre 2022. L’indice dei costi della logistica dei veicoli finiti in Europa si è attestato a 153,9; nel quarto trimestre del 2022, è stato registrato un ulteriore aumento dei costi di 4,4 punti percentuali in tutti i segmenti e paesi. 

LEGGI ANCHE: Nasce il primo indice europeo dei costi della logistica dei veicoli finiti 

Segmento logistico strada

L’indice dei costi stradali è pari a 128,7, il che indica un aumento complessivo dei costi del 28,7% tra gennaio 2019 e dicembre 2022. L’indice è diminuito del 4,1 rispetto al trimestre precedente, indicando una riduzione dei costi del 4,1% nel quarto trimestre 2022. Dopo aver raggiunto livelli record nei trimestri precedenti, il calo dei costi del gasolio ha influito in modo preponderante sulla diminuzione complessiva dei costi nell’ultimo trimestre del 2022.

Segmento logistico mare

L’indice dei costi del trasporto marittimo è pari a 236,4 e mostra un aumento complessivo dei costi del 136,4% tra gennaio 2019 e dicembre 2022. L’indice è aumentato di 22,7 punti rispetto al trimestre precedente, indicando un ulteriore aumento dei costi del 22,7% nel quarto trimestre del 2022. Questo notevole aumento dei costi è legato principalmente alla situazione di mercato di domanda e offerta di navi “pure car and truck carrier” (PCTC) che continua a influenzare le tariffe di noleggio a tempo delle navi PCTC.

Segmento logistico ferroviario

L’indice dei costi ferroviari è pari a 121,7, che indica un aumento complessivo dei costi del 21,7% tra gennaio 2019 e dicembre 2022. L’indice è diminuito di 2,5 rispetto al trimestre precedente, indicando una riduzione dei costi del 2,5% nel quarto trimestre 2022. Tra gli altri fattori, il calo dei costi del carburante è il fattore principale che ha causato la diminuzione dei costi complessivi.

Segmento logistico per i piazzali

L’indice dei costi per piazzali è pari a 118,3, che indica un aumento complessivo dei costi del 18,3% tra gennaio 2019 e dicembre 2022. L’indice è diminuito di 3,1 punti rispetto al trimestre precedente, indicando una riduzione dei costi del 3,1% punti nel quarto trimestre 2022. Questo sviluppo è dovuto principalmente alla riduzione dei costi delle utenze, ovvero elettricità, acqua e gas, che rappresentano una parte considerevole dei costi generali in questo segmento.