Stefano Manili, Ceo di Cosaporto.it

Cosaporto.it si apre al mercato e lancia la sua prima campagna di equity crowdfunding, nell’ambito di un aumento di capitale di 5 milioni di euro. Cosaporto.it è la prima gift-tech italiana che ha rivoluzionato il mondo del delivery, proponendo la soluzione digitale dedicata ai regali e alle occasioni speciali di privati e aziende. Nata nel 2017 da un’intuizione di Stefano Manili, Cosaporto negli ultimi tre anni ha più che decuplicato il giro d’affari, passando da circa 300mila euro nel 2019 a oltre 4 milioni di euro nel 2021. Il servizio di delivery offerto da Cosaporto.it si colloca nella fascia alta del mercato, tanto che lo scontrino medio è di oltre 60 euro, tre volte quello delle società che offrono un servizio di delivery mass market. Attualmente Cosaporto ha raggiunto oltre 100.000 clienti, e di questi oltre 5mila sono aziende. Inoltre, lato fornitori, Cosaporto ha in essere partnership con oltre 500 negozi e brand partner di alta gamma, di cui l’80% in esclusiva. Oggi il servizio è attivo nelle principali città italiane: Milano, Roma, Torino, Bologna, Firenze e Forte dei Marmi e a Londra e ha sviluppato Cosaporto4Business, una linea dedicata agli eventi e alla regalistica aziendale.

Dalla fondazione Cosaporto.it ha raccolto oltre 3,5 milioni di euro e oggi è pronto al grande salto aprendo il suo azionariato a soci esterni, che potranno essere grandi investitori, semplici consumatori, seguaci e/o utilizzatori della piattaforma. Per farlo Cosaporto ha scelto Mamacrowd, la piattaforma più avanzata per investire con l’Equity Crowdfunding nelle migliori startup, PMI, progetti immobiliari e veicoli dedicati agli investimenti. (Qui il link alla campagna https://Cosaporto.it.it/crowdfunding/). La campagna contribuirà all’aumento di capitale, insieme al follow on dei soci attuali che continuano a credere nel progetto e all’ingresso di nuovi importanti investitori istituzionali.
I fondi raccolti serviranno per alimentare la crescita dei prossimi anni attraverso il lancio del servizio in nuove città italiane ed europee come Parigi e Barcellona, lo sviluppo di una nuova app che valorizzi ancor di più la tecnologia proprietaria e l’incremento del team attraverso la ricerca dei migliori talenti sul mercato.

La campagna sarà live dal 11 ottobre e terminerà il 18 novembre. Gli investitori potranno scegliere tra varie tranche di finanziamento, che vanno da 500 euro e fino a 500mila euro. Trattandosi di un investimento in PMI innovativa, tra l’altro, gode del beneficio fiscale previsto, per cui il 30% viene restituito sotto forma di risparmio fiscale. In aggiunta Cosaporto.it prevede un ulteriore rewards in gift cards, fino a un massimo del 10% del valore dell’investimento. “Siamo fierissimi di annunciare questo aumento di capitale che vedrà l’ingresso di fondi di venture capital molto importanti che hanno creduto in noi; abbiamo scelto di dedicare parte della raccolta fondi alla nostra community – spiega Stefano Manili, ceo e founder di Cosaporto– e nelle prime 48 ore abbiamo già raccolto oltre 400 pre registrazioni. Si tratta per lo più di nostri clienti, di persone che hanno tenuto a sottolineare che ci seguono da sempre e che si sentono parte della nostra famiglia. È davvero uno splendido inizio”

Il modello di business

L’idea nasce da una domanda, la stessa che oggi contraddistingue il brand: cosa porto? Davanti a un invito a cena, a un compleanno o a un anniversario da festeggiare, la domanda è sempre la stessa ed è qui che arriva Cosaporto.it, il primo Quality Delivery d’Italia.
Come azienda nasce a Roma nel 2017 con l’obiettivo di essere la soluzione perfetta per i regali e le occasioni speciali con amici, in famiglia e in ufficio. L’offerta spazia dall’alta pasticceria, alla più raffinata gastronomia, fino ai ristoranti stellati, proponendo anche eleganti composizioni floreali e originali oggetti di design per soddisfare i gusti dei clienti più esigenti.

La cifra distintiva è sempre l’altissima qualità dei prodotti, selezionati con attenzione da un team di esperti, che nel tempo ha convinto sia tanti nomi importanti del mondo del food (da Iginio Massari a Carlo Cracco, da Antonino Cannavacciuolo a Gabriele Bonci) sia rinomati brand del lusso e lifestyle (tra cui Acqua di Parma, Emporio Armani, Momo Design), che si sono subito riconosciuti in una proposta così inderogabilmente focalizzata sulla massima qualità dei prodotti e dell’esperienza. Cosaporto, però, è anche e soprattutto una società a forte matrice innovativa, al punto di definirsi la prima “gift-tech” italiana, poiché proprio con la tecnologia cancella tutte le difficoltà tipiche dell’acquisto di un regalo, lasciando quindi solo il piacere di rendere speciale un’occasione con le persone più care.

La startup propone anche un ampio ventaglio di soluzioni per il segmento business come servizi di catering – coffee break, light lunch e aperitivi – e regalistica per i clienti

Fin dall’inizio di questa avventura, Cosaporto ha dimostrato un forte impegno per la sostenibilità e l’ambiente, con packaging eco-friendly e attività di delivery svolte prevalentemente con mezzi di trasporto elettrici.
Grande attenzione anche al sociale: Cosaporto.it è il primo delivery con una categoria dedicata al Charity, che associa la donazione all’esperienza regalo e diffonde il messaggio solidale all’interno del network dei negozi, che spesso si uniscono alle donazioni ed alla comunicazione del progetto, e dei clienti.