di Vittorio Petrone

Gli eventi sono uno strumento formidabile per creare engagement con un brand. Ma come si crea un evento veramente efficace e di successo utilizzando al meglio le tecnologie oggi a disposizione e quali sono le tendenze più innovative in questo ambito? Economy ne ha parlato con un esperto del settore, Simone Sidoli, Ceo di 20Action Entertainment, agenzia di comunicazione integrata specializzata in eventi digitali e dal vivo, produzione di contenuti branded ed esperienze innovative nel Metaverso, con all’attivo collaborazioni con grandi brand in diversi settori.

Come si è evoluto il settore degli eventi negli ultimi vent’anni?

Ha subito una profonda trasformazione che ha modificato il modo in cui le agenzie di comunicazione integrata come la nostra, progettano e realizzano le esperienze per i partecipanti. Tre aspetti chiave di questo cambiamento sono la personalizzazione, l’interattività e la sostenibilità. In termini di personalizzazione, abbiamo assistito a un’evoluzione del linguaggio degli eventi, che si è spostato dall’essere generico e standardizzato all’essere più concentrati sull’esperienza personale di ciascuno. Oggi, il nostro obiettivo è creare eventi su misura, che rispondano alle esigenze e alle preferenze individuali, rendendo ogni evento unico e coinvolgente. Per quanto riguarda l’interattività, abbiamo visto un aumento dell’importanza dell’interazione tra i partecipanti e gli organizzatori. Il nostro approccio al design degli eventi tiene conto di nuovi termini e concetti legati all’engagement, come la gamification, il live polling e il networking virtuale. Questi elementi consentono a tutti di sentirsi parte attiva dell’evento e di interagire in modi innovativi e stimolanti.

Sono cambiati anche i format?

Sì, i principali fattori che hanno guidato questi cambiamenti sono la tecnologia, gli eventi esperienziali e l’enfasi sul networking e sulla collaborazione. La tecnologia ha avuto un impatto enorme, aprendo nuove possibilità e sfidando le convenzioni tradizionali. Come agenzia, ci siamo impegnati ad adottare le ultime innovazioni tecnologiche per migliorare l’esperienza dei partecipanti e offrire soluzioni all’avanguardia ai nostri clienti. Per quanto riguarda gli eventi esperienziali, abbiamo notato un crescente desiderio di vivere esperienze uniche e coinvolgenti, piuttosto che limitarsi a essere semplici spettatori. Di conseguenza, abbiamo sviluppato nuovi format che stimolano l’interazione e l’immersione, creando eventi che lasciano un’impressione duratura e promuovono un forte coinvolgimento del pubblico. Riconosciamo l’importanza del networking e della collaborazione nel mondo degli eventi. Abbiamo quindi integrato nel nostro lavoro format che incoraggiano la condivisione di idee, la creazione di legami professionali e la collaborazione tra i partecipanti.

Come si fa a stare al passo con l’evoluzione della event industry e delle sempre nuove necessità del mercato degli eventi?

Per far fronte all’aumento della domanda e all’espansione dei servizi offerti, abbiamo investito molto nella formazione e nello sviluppo del nostro team. L’istituzione di una Academy interna ci ha permesso di offrire formazione specifica e continua ai nostri collaboratori, migliorando l’efficienza operativa e la qualità del nostro lavoro. Abbiamo anche adottato nuove risorse tecnologiche per rimanere all’avanguardia nel settore. Per quanto riguarda il team, invece di creare divisioni specializzate all’interno dell’azienda, abbiamo optato per un approccio flessibile e centrato sul cliente. Verticalizziamo il team sui progetti di comunicazione integrata, customizzando la composizione in base alle esigenze del cliente. Questo ci permette di affrontare tutte le aree specifiche della comunicazione integrata per i nostri clienti, come eventi virtuali e ibridi, branded content, digital format e Metaverso, offrendo soluzioni completamente integrate, su misura e di alta qualità. Per soddisfare le mutevoli esigenze del mercato, abbiamo ampliato la nostra gamma di servizi per includere soluzioni innovative e personalizzate, come ad esempio eventi esperienziali e immersivi, realtà virtuale e aumentata e strategie di marketing mirate ai Metaversi. Per garantire la massima qualità dei nostri servizi abbiamo stretto collaborazioni e partnership con altri professionisti del settore e fornitori specializzati. Questo approccio ci permette di offrire ai nostri clienti una gamma completa di soluzioni e servizi “chiavi in mano” per tutti i loro bisogni. Infine, con l’obiettivo di supportare i nostri clienti a livello globale e adattarci alle esigenze dei mercati internazionali, abbiamo espanso la nostra presenza aprendo una nuova sede a Miami, negli Stati Uniti.

Quali sono i punti di forza di 20Action?

La nostra missione è essere un punto di riferimento unico per i nostri clienti, ciò è possibile grazie ai nostri punti di forza: esperienza, creatività, personalizzazione, presenza internazionale, affidabilità e impegno verso la sostenibilità, sia nella progettazione dei nostri eventi che nelle scelte aziendali che facciamo. 

Sul vostro sito web si legge “trasformare i marchi da idee a esperienze”…

Significa che ci impegniamo a trasformare l’essenza e i valori di un marchio in esperienze concrete e coinvolgenti per i clienti e il pubblico. Il nostro claim è “We bring brands to life”, che rappresenta il concetto di dare vita ai marchi attraverso una comunicazione integrata e strategie di marketing efficaci. Il nostro obiettivo è quello di creare un legame emotivo tra il marchio e il suo target, rendendo il brand più vivido e tangibile. Per farlo, ci concentriamo sulla progettazione di eventi, campagne e soluzioni di comunicazione che rispecchino i valori fondamentali del brand e che siano in grado di suscitare un impatto emotivo nel pubblico. In questo modo, i brand diventano esperienze reali e memorabili, generando un coinvolgimento profondo e duraturo con i loro consumatori.

L’evento è ormai elemento imprescindibile in ogni media mix. Quali i plus dell’evento rispetto ad altre forme di comunicazione? 

Gli eventi sono essenziali nel media mix per la loro capacità di coinvolgere e far interagire direttamente con il pubblico, per stabilire connessioni emotive e durature e creare esperienze multisensoriali, attraverso l’uso di elementi visivi, sonori, tattili e persino olfattivi, stimolando la memoria e l’immaginazione dei partecipanti. Inoltre, gli eventi, facilitano il networking e le relazioni, offrire personalizzazione e flessibilità, permettendo ai marchi di adattare l’esperienza alle esigenze e alle preferenze del loro pubblico. Ancora, per generare amplificazione mediatica e fornire dati misurabili sull’impatto delle attività di comunicazione, attraverso tecnologie come app per eventi, sondaggi e analisi sui social media, che forniscono informazioni preziose su comportamenti e preferenze del pubblico. 

Quali accorgimenti bisogna adottare per organizzare eventi sostenibili?

Utilizzare materiali eco-compatibili: noi scegliamo materiali riciclati, riciclabili o riutilizzabili per la realizzazione di allestimenti, scenografie e materiali promozionali, riducendo così l’impatto ambientale. Altro elemento fondamentale è il saper gestire in modo responsabile i rifiuti: adottiamo pratiche di raccolta differenziata e incoraggiamo la riduzione degli sprechi durante gli eventi, sensibilizzando partecipanti e fornitori sull’importanza del riciclo e del riutilizzo. Selezionare sedi eco-compatibili, che adottano misure concrete per ridurre il loro impatto ambientale, come l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile; ridurre le emissioni di carbonio: favoriamo soluzioni di trasporto a basso impatto ambientale, come veicoli elettrici o ibridi e mezzi di trasporto pubblici o la condivisione tra i partecipanti agli eventi.

Quali le nuove frontiere nel settore degli eventi? Cosa attenderci dal futuro? 

L’integrazione del Metaverso e dell’intelligenza artificiale è uno degli elementi chiave da esplorare per migliorare le esperienze degli eventi. Gli utenti potranno partecipare simultaneamente agli eventi reali e virtuali sfruttando il Metaverso e le tecnologie VR/AR, interagendo direttamente con gli altri partecipanti. Potranno anche scegliere il proprio percorso, l’aspetto grafico o l’adattamento alla comunicazione, incorporando la multiculturalità non solo attraverso diverse lingue, ma anche mediante autentiche esperienze culturali. Il futuro di 20Action sarà guidato proprio dall’esplorazione di queste nuove frontiere impegnandosi a offrire ai propri clienti soluzioni creative e all’avanguardia che si adattino alle esigenze in continua evoluzione del mercato e alle trasformazioni nel modo in cui le persone interagiscono e si connettono tra loro.

www.20action.com