Claudio Amendola Francesca Neri patrimonio

Dopo 12 anni di matrimonio, avvenuto l’11 dicembre 2010, 25 anni di relazione, nonché la nascita del figlio Rocco nel 1999, Claudio Amendola e Francesca Neri si separano. L’attore romano avrebbe già traslocato dalla casa in cui abitava con la coniuge e non sono arrivate smentite di alcun tipo. Vediamo insieme il patrimonio dei due attori.

Claudio Amendola e Francesca Neri, il patrimonio

Claudio Amendola, classe 1963, è un attore, conduttore e regista italiano. Tra i film e serie tv più famosi ricordiamo I Cesaroni, dove interpretava il ruolo di Giulio, Suburra e Nero a metà. Dall’altre parte c’è Francesca Neri, classe 1964, anche lei attrice e produttrice nonché scrittrice, dopo la pubblicazione del suo libro Come carne viva, dedicato al figlio e dove racconta la malattia da cui è affetta, la cistiti interstiziale. Nel 1991 la stessa è stata protagonista nel film Pensavo fosse amore… invece era un concerto, che le ha permesso di portare a casa il suo primo Nastro d’Argento. Seguono Al lupo, Tremula carne, La felicità non costa nulla e Melissa P., dove ha lavorato come produttrice.

Come spesso accade per i protagonisti del mondo dello spettacolo, non è facile stimare il patrimonio dei due attori. Per quanto riguarda Francesca Neri, è possibile ipotizzare, data la sua lunga carriera, che si tratti di cifre importanti. Secondo alcune indiscrezioni, pare che l’attrice abbia percepito un cachet tra i 200mila e i 400mila euro a film.

Claudio Amendola, invece, in un’intervista, ha dichiarato in relazione al suo patrimonio quanto segue: “guadagno tanto da tanti anni e sono abituato a guadagnare tanto. Non ho problemi a parlarne perché pago tutte le tasse che devo pagare. Tanto se non li danno a me li danno a un altro, mica vanno in beneficenza”. Secondo alcune dichiarazioni, lo stesso per la fiction Rai Nero a metà, arrivata alla sua terza stagione, potrebbe arrivare a percepire fino a 800mila euro.