Luigi Sbarra è stato riconfermato all’unanimità Segretario Generale della Cisl al termine del XIX Congresso Confederale che si è chiuso oggi alla Nuova Fiera di Roma. È stato il Consiglio Generale della Confederazione, riunitosi a conclusione del Congresso, a rieleggere Sbarra all’unanimità come leader della Cisl.

Sbarra ha raccolto 193 voti su 194 votanti. Una scheda bianca. Lo stesso Consiglio Generale poco dopo ha eletto su indicazione di Sbarra anche i componenti della Segreteria Confederale riconfermando in questa carica: Daniela Fumarola, Ignazio Ganga, Andrea Cuccello, Giorgio Graziani, Giulio Romani, Angelo Colombini.

«È un grande onore e una grande responsabilità che mi impegnerò ad esercitare ogni giorno del mio mandato, rappresentando una grande comunità sindacale riformista, contrattualista, che, come diceva Tina Anselmi, vuole “esserci per cambiare”, partecipando attivamente alle grandi trasformazioni in atto per dare protagonismo e far avanzare crescita e sviluppo, qualità, stabilità, sicurezza del lavoro, tutela dei redditi e dei diritti delle persone», ha dichiarato il Segretario Generale della Cisl, Luigi Sbarra.

L’inizio tra i braccianti agricoli della Calabria 

L’attuale segretario generale della Cisl ha mosso i primi passi come sindacalista in Calabria, occupandosi dei braccianti agricoli a Locri. Dal 1988 al 1993 è stato alla guida della Cisl di Locri e in un secondo tempo è stato eletto alla guida della Cisl di Locri e poi a quella provinciale di Reggio Calabria, fino al  2000, quando inizia a guidare il Regionale.

A fine 2009 è  entrato a far parte della segreteria confederale nazionale e nel 2016 è diventato segretario generale della Fai Cisl, che si occupa di agricoltura, industria alimentare, foreste, pesca commerciale e tabacco. Nel 2018  è diventato segretario generale aggiunto  della Cisl, durante la segreteria di Annamaria Furlan. Furlan nel 2021 ha annunciato di volersi dimettere e ha propsto sbarra come successore, che le è subentrato il 3 marzo come segretario di generale. In questi giorni è arrivata la riconferma.