Certificati d'investimento, ecco quello che non va