patente a punti
Troppi cantieri edili irregolari nel 2023. La denuncia arriva direttamente dal ministero del lavoro che è intenzionato a mettere mano alle sanzioni e alla regole che disciplinano la regolarità del settore edile. Gli ispettori del lavoro hanno registrato, infatti, un tasso di irregolarità del 76,48%. Il tasso sale in modo consistente se si pensa ai lavori collegati al Superbonus. Il tema è stato oggetto di relazione da parte della ministra Marina Elvira Calderone in consiglio dei ministri, vista anche l’attualità del tema, dopo la tragedia avvenuta la scorsa settimana a Firenze nel cantiere per la costruzione di un ipermercato, dove cinque operai sono stati uccisi dal crollo di una trave.

I cantieri irregolari nel settore edilizia

Secondo quanto esposto in consiglio dei ministri proprio il settore edile è uno di quelli più a rischio. Mentre in queste ore la polizia giudiziaria è all’opera per stabilire cosa sia successo di preciso a Firenze Calderone ha spiegato come il numero dei controlli nel 2023 sia stato in crescita. Su 92.658 accessi in cantiere, ha spiegato la ministra, 20.755 sono inerenti alla vigilanza in materia di salute e sicurezza, con un incremento di 3.720 ispezioni rispetto all’anno precedente. L’ultimo rapporto Inail riporta che le denunce di infortuni sul lavoro presentate tra gennaio e dicembre sono state oltre 585mila (-16% rispetto al 2022), 1.041 delle quali con esito mortale (-4,5%).

In arrivo la stretta del governo

Proprio per questo l’esecutivo, guidato da Giorgia Meloni, si è messa al lavoro per una stretta su lavoro nero e appalti, varando una serie di nuove misure che passeranno in consiglio dei ministri, su proposta della stessa Calderone. Tra le proposte sul tavolo c’è quella dell’interdizione che va dai 2 ai 5 anni per gravi irregolarità, anche se lo stesso ministro Carlo Nordio ha espresso la propria contrarietà al reato di omicidio sul lavoro. La Cisl chiede un ‘patto di responsabilità per fermare la strage’. Intanto per lunedì è stata fissata una giornata di incontro tra il governo e i sindacati.

LEGGI ANCHE: Arriva la piattaforma che rende più sicuri i cantieri