BTP€i

L’Italia è l’unico paese dove scende i rendimenti e i Btp sono gli unici titoli con i tassi in calo. L’anomalia sta portando il governo a immettere sul mercato sempre più titoli di stato, al punto che a questo punto della stagione il Tesoro ha già raccolto il 29% del necessario. Basti pensare che lunedì si è arrivati a 122 punti base, rispetto ai 126 di venerdì, ma anche rispetto ai 133 di una settimana fa e ai 167 di inizio anno. Negli ultimi 3 mesi i Btp decennali sono gli unici trai titoli dei grandi Paesi a mostrare rendimenti in calo. Si tratta di una notizia positiva per il Tesoro può approfittarne per accumulare scorte. Infatti, ancora lunedì ha dato mandato di collocare un nuovo Btp€i  (indicizzato all’nfiazione) sui mercati internazionali.

LEGGI ANCHE: Btp Valore, un investimento medio di 27.906 euro per l’asta record

Come vanno i titoli di stato degli altri paesi rispetto ai Btp

Insomma il debito pubblico italiano sta vivendo un periodo positivo rispetto e lo dimostrano i titoli di stato degli altri paesi i cui rendimenti sono saliti: Usa +41 Punti base, Canada +3„ Brasile +35, Gran Bretagna +413. Francia -28, Germania +38, Spagna Porto-gallo +31 Svezia +39, Svizzera +15. L’Italia ha avuto un ribasso di 8 punti base. «Questo significa – scrive il Sole 24 Ore – che il nostro debito pubblico sulla scadenza decennale non ha ridotto la distanza sola sulla Germania, ma su praticamente tutti i Paesi più industrializzati dei mondo, Lo spread tra BTp e Bund, insomma, è solo la punta di un iceberg. L’aspetto interessante, stando alle voci e alle notizie che trapelano dal mercato, è che a compare BTp ci so-no un po’ tutte lerategorie di investitori. Che lo facciano i piccoli risparmiatori è noto: L’hanno scorso hanno aumentato i BTp nel portafoglio di circa 100 miliardi di euro e quest’anno (come dimostra la domanda record da 18 miliardi raccolta in pochi giorni del BTp Valore) non si stanno tirando indietro, Dall’estero – confermano varie fonti – sia arrivando ancora una robusta domanda, come l’anno scorso. E ora anche dalle banche italiane, che negli ultimi anni so-no state venditrici nette dl BTp, si sta risvegliando qualcosa: secondo al cune voci in questi giorni a spin Bere al ribasso i rendimenti dei BTp ha contribuito una banca italiana, che pare abbia aumentato lab sua posizione. Sta di fatto che tutto queto alimenta la domanda sui BTp. creando un circolo virtuoso».