dipendenti statali

Arriva un nuovo Btp a 7 anni e si riapre un Btp a 30 anni. Nei primi giorni dell’anno il ministero dell’economia e delle finanze ha già in serbo alcune novità per i risparmiatori. Ha infatti affidato a Banca Monte dei Paschi di Siena a Crédit Agricole Corp. Inv. Bank, Deutsche Bank A.G., Goldman Sachs Bank Europe SE e J.P. Morgan AG il mandato per un’emissione dual tranche mediante sindacato di un nuovo benchmark BTP a 7 anni – scadenza 15 febbraio 2031 – e di una riapertura per un importo non superiore a 5 miliardi di euro (no grow) del BTP a 30 anni – scadenza 1° ottobre 2053 e cedola 4,50% (ISIN IT0005534141). La transazione sarà effettuata nel prossimo futuro, in relazione alle condizioni di mercato.

LEGGI ANCHE: Titoli di stato disponibile il calendario 2024 del debito pubblico

Quando sarà l’asta per il Btp a 7 anni 

Nella giornata di oggi il ministero delle finanze ha annunciato anche la data in cui si terranno le aste. La transazione sarà effettuata nel prossimo futuro, in relazione alle condizioni di mercato. Tra le novità che sono state annunciate nella giornata di oggi dal Ministero dell’Economia e delle finanze c’ anche il fatto che le aste di BTP a 7 anni e dei BTP con scadenza superiore ai 10 anni previste per l’11 gennaio 2024 non avranno luogo. L’annuncio del Tesoro arrivato nella giornata di oggi non ha aiutato il titolo di Monte dei Paschi di Siena che a Piazza Affari sta perdendo il 2,62%, in una giornata che comunque risulta essere negativa per la Borsa di Milano.