I principali indici azionari statunitensi ed europei – lo S&P 500 e lo Stoxx 600 – sono saliti rispettivamente del 30% e del 22% nel 2021. E Goldman Sachs pensa che entrambi porteranno questo slancio nel prossimo anno, stimando che l’S&P 500 sarà più alto del 9% e lo Stoxx del 13% in questo periodo del prossimo anno. Tutto questo va bene, ma la banca d’investimento sostiene anche che il “rapporto prezzo-utili” dell’S&P 500 – una misura chiave di valutazione – non si muoverà molto. Vedete, è vero che gli acquirenti sono più propensi a comprare, quest’anno, spingendo in alto le aspettative dei profitti delle aziende e, per estensione, le loro valutazioni. Ma è anche vero che qualsiasi spinta che questo fornisce potrebbe essere compensata da aumenti dei tassi di interesse, che renderebbero gli investimenti più sicuri più attraenti a spese delle azioni, abbassando a sua volta le valutazioni delle azioni.

Le riserve degli analisi sulle “Big tech”
Gli analisti hanno ancora le loro riserve sul mercato azionario statunitense, soprattutto perché solo 10 società – tra cui Apple, Microsoft e Amazon – sono responsabili di circa il 30% del suo valore. Se questi titoli dovessero crollare, quindi, anche l’intero indice potrebbe crollare. Questa non è una novità, certo, e gli investitori hanno continuato allegramente a comprare le loro azioni per anni. Ma il 2022 potrebbe finalmente essere l’anno in cui cadono in disgrazia…E dunque, cosa raccomanda la Goldman Sachs? Per prima cosa, investire in aziende legate ai beni di prima necessità, che vendono prodotti essenziali per tutti i giorni e che possono trasferire gli aumenti di prezzo ai loro clienti senza perderli a favore della concorrenza. In secondo luogo, evitare quelle con alti costi della forza lavoro, poiché questi costi diventeranno solo più alti se i salari continueranno a crescere. In terzo luogo, i titoli “growth” – quelli delle aziende in rapida crescita – vanno probabilmente bene, ma evitate quelli non redditizi, che saranno più a rischio se i tassi di interesse aumentano.