Wall Street

Dopo un periodo particolarmente turbolento per i mercati globali, Wall Street apre in positivo. Prevale la preoccupazione tra gli investitori a causa della mancanza di un accordo sul tetto del debito statunitense. Lo stallo delle trattative tra Casa Bianca e Repubblicani ha portato anche Fitch a mettere sotto osservazione per possibile declassamento il rating degli Stati Uniti. Si attende il 1° giugno che dovrebbe essere la giornata piú difficile per la Borsa.

Borsa, in rally il Nasdaq 100. Rallenta il Dow Jones

Sulla piazza di New York, tonico l’S&P 500 che apre in rialzo a +0,47%. Rimbalza il Nasdaq 100 che accelera dell’1,73% grazie e Nvidia. Il risultati positivi del colosso statunitense delle schede grafiche, hanno spinto i titoli del comparto tech. L’indice accelera dell’1,73%. Sulla stessa linea l’S&P 100 (+0,82%). Frena il Dow Jones che mostra un calo dello 0,22% continuando la scia ribassista di cinque cali consecutivi.

Piazza Affari continua il trend al ribasso

Giornata nera per gli indici di Piazza Affari che continuano la seduta al ribasso. Il Ftse Mib cede lo 0,39%. Tonfo anche per il Ftse Italia All-Shares in ribasso dello 0,31%. Cambio di marcia per il Ftse Italia Mid Cap che sale a quota +0,32%. Si attesta poco sotto la parità il Ftse Italia Star in calo dello 0,03%.

LEGGI ANCHE: “Perché la Borsa non piace alle imprese”