proroga bonus bollette

Il governo ha deciso che durerà fino a settembre la proroga del bonus bollette, per il contrasto dell’incremento dei prezzi nel settore dell’energia elettrica e del gas naturale. Le misure che erano già state adottate per fare fronte all’impennata dei prezzi sono state riconfermate nel consiglio dei ministri di martedì sera. Il bonus sociale elettrico, per quanti hanno un Isee fino a 15 mila euro (30mila per le famiglie con più di quattro figli) rimarrà in vigore, così come l’aliquota Iva al 5% per le somministrazioni di gas metano usato per combustione per usi civili e industriali. Risultano ancora azzerati gli oneri si sistema relativi al gas naturale. Tra le riconferme della precedente normativa c’è anche il differimento, al 30 settembre 2023, del termine per il versamento dell’imposta sostitutiva relativa agli utili e alle riserve di utili distribuite da società estere a soci fiscalmente residenti in Italia, ma soltanto per i soggetti per i quali il termine viene a scadere tra il 30 giugno 2023 e il 31 agosto 2023.

LEGGI ANCHE: Bonus bollette in consiglio dei ministri si va verso la proroga

L’energia potrebbe tornare a crescere

Se fino a qualche settimana fa l’estate del 2022, quella in cui i prezzi dell’energia schizzarono alle stelle, sembrava soltanto un ricordo in questi giorni ritorna l’apprensione per l’incremento dei costi che potrebbe abbattersi sulle famiglie e sulle imprese italiane. Si pensa, infatti, che già nel corso dell’estate il costo dell’energia possa tornare a salire e per questo motivo l’esecutivo cerca di non arrivare impreparato all’appuntamento. Sul piatto per riuscire a fare fronte alla proroga del bonus bollette il governo ha messo in tutto 775 milioni di euro, mentre il taglio dell’Iva costerà in tutto 489 milioni di euro. Nomisma Energia prevede che la bolletta dell’elettricità sul mercato tutelato rimarrà quasi invariata oggi , quando Arerà pubblicherà l’aggiornamento trimestrale delle tariffe. La variazione possibile potrebbe essere fra -0,5% e +1%. La bolletta del gas invece dovrebbe scendere del 2% ai primi di luglio, quando Arera aggiornerà la tariffa di giugno sul mercato tutelato.