Blockchain e criptovalute, meglio essere preparati

Dialogare a Maratea con Bob Dorf, uno dei massimi esperti mondiali di startup e customer development, con Yancey Strickler, padre della più famosa piattaforma di crowdfunding al mondo, Kickstarter, che ha raccolto 3 miliardi di dollari, con Pamela Norton e la sua Borsetta, prima piattaforma blockchain che certifica diamanti ed altri gioielli, è stata un’esperienza straordinaria. All’interno di Heroes ho portato la mia competenza di economic strategist: leggere il cambiamento e individuare le modalità per applicarlo, che si tratti di nuove soluzioni di finanziamento per le imprese, di modelli di consulenza per i risparmiatori oppure, nell’ambito dell’innovazione tecnologica, di individuazione di startup innovative e utilizzo della blockchain. Moltissimi i professionisti e le aziende presenti ai quali ho cercato di parlare con un linguaggio semplice ed a loro familiare, di un argomento guardato con grande curiosità, complicato e non applicabile nell’attività di tutti i giorni. In primis ho spiegato in maniera basica il contesto in cui é inserita la blockchain ed in seconda battuta cosa fare concretamente oggi per essere in linea con un’eventuale accelerazione di questa tecnologia, che probabilmente rivoluzionerà il mondo. La Blockchain é un fenomeno di grande portata innovativa che trova applicazione in molti settori, sanità, alimentare, energia, ecc. Parte da un principio fondamentale: il modello matematico non sbaglia e garantisce i rapporti fiduciari tra diversi soggetti senza il bisogno di un intermediario. Il futuro è nella consulenza tecnologica per l’innovazione attraverso il “blockchain value model”, un nuovo approccio verticale integrato con competenze in Ico e blockchain, cybersecurity, network management e software development. Nei prossimi mesi inizierà un tour che con importanti e qualificati partners mi vedrà presente in molte città italiane al fine di spiegare il contesto blockchain e cosa fare praticamente nell’ambito della propria azienda e della propria professione utilizzando il linguaggio di chi conosce ed ha fatto il mondo delle imprese e delle professioni. 

Il festival dell’impresa e dell’innovazione di Maratea è stata un’occasione di confronto con alcuni dei massimi esperti mondiali

Per quanto riguarda il fenomeno delle criptovalute solo lo 0,4% della popolazione mondiale le usa e le conosce, ma il mercato crescerà ed è importante esserci. Chi non ha le competenze tecniche per investire in proprio, può affidarsi a intermediari esperti attraverso strumenti che riducano il rischio. Il futuro di questo settore passa attraverso attività regolamentate, come i fondi in criptovalute, che sono già in rampa di lancio. Questi strumenti garantiscono trasparenza e risolvono il problema fiscale per il risparmiatore, facendo da sostituti di imposta, anche qui però è importante la solidità e serietà del gestore. Non posso però non introdurre che, visto il mio incarico di referente per la città di Roma della Fondazione vaticana Centesimus  annus pro-Pontifice, guardando al futuro per poter parlare di un autentico sviluppo bisogna verificare che si produca un miglioramento integrale nella qualità umana ovvero, al di là della tecnologia e della intelligenza artificiale, dobbiamo chiederci che tipo di mondo desideriamo abitare e lasciare a coloro che verranno dopo di noi. Ogni rivoluzione tecnologica incide sul mercato del lavoro, esisteranno nuove professioni legate soprattutto alla consulenza, per questo è necessario studiare il settore, intraprendere un percorso di conoscenza di ogni aspetto e strumento ed aprirsi al cambiamento in quanto la cultura e la diffusione in materia costituiscono elementi fondamentali. Iniziamo, Insieme!

*Dopo una carriera di lungo corso nella finanza d’impresa e di mercato – tra Borsa italiana, Banco di Roma, Banca Fideuram e Unicredit – Mauro Cervini, 55 anni, è oggi, tra le altre attività, advisor di Gpi Spa, gruppo quotato in Borsa italiana leader tecnologico nella sanità e nel sociale e investitore ed advisor nell’ambito delle Spac, startup innovative e blockchain. Anche per questo è stato relatore ad Heroes, il Festival dell’impresa e dell’innovazione che si é tenuto a Maratea