Bitcoin

Il Bitcoin ha superato i 57.000 dollari per la prima volta dalla fine del 2021.La corsa della moneta virtuale non si ferma, dopo aver oltrepassato i 50 mila dollari la scorsa settimana e continua ad andare verso l’alto. Al punto che sono in molti a definire il 2024 com un anno importante per le criptovalute, ma secondo gli analisti del settore è soltanto l’inizio.

LEGGI ANCHE: Bitcoin e cripto: arriva la pubblicità su Google, ma per ora solo negli Usa

Il traino dell’Etf sul Bitcoin

Senza dubbio, quello che i mercati stanno attraversando, è un ottimo momentum per la criptovaluta più famosa al mondo, spinto soprattutto dal recente via libera della Sec al primo ETF sul Bitcoin. «Stiamo assistendo al risultato di un costante aumento della domanda di asset digitali. Si tratta di una combinazione di investimenti retail e istituzionali, di una maggiore regolamentazione, di una maggiore fiducia e di un maggiore accesso. Il dimezzamento del Bitcoin si sta avvicinando, le economie si stanno riprendendo e gli investitori sono alla ricerca di opportunità. L’ETF sul Bitcoin è un altro passo fondamentale verso l’adozione di massa degli asset crittografici»  ha commentato Mireya Fernández, Southern Europe & CEE Market Lead di Bitpanda. Dopo l’apertura in salita della giornata la valuta virtuale ha avuto una vera e propria frenata scendendo a 52 mila dollari, ma sono in molti gli esperti a ipotizzare che nei prossimi giorni ci possa essere una ripresa della corsa della moneta virtuale, tra le più conosciute al mondo, da essere diventato addirittura un sinonimo di criptovaluta.

LEGGI ANCHE: Bitcoin, è solo l’inizio: il 2024 sarà l’anno della moneta virtuale