Walter Ricciotti

Made in Italy Fund – il fondo di Private Equity promosso e gestito da Quadrivio & Pambianco che investe in aziende attive nei settori del Fashion, Design, Beauty e Food & Wine – ha lanciato attraverso la partecipata Rougj il nuovo beauty brand Rebeya, in partnership con la nota showgirl argentina Belén Rodriguez e la media agency Freeda.

 

Fondata a Trieste nel 1987, Rougj ha conquistato nel tempo una posizione di leadership nel mercato della cosmesi di alta gamma in Italia, Francia e Spagna. La società, dal 2019 nel portafoglio di Made in Italy Fund, è co-founder e azionista principale dell’iniziativa

Il segmento make up, al centro della prima fase

Nella fase iniziale, Rebeya si concentrerà nel segmento make-up, promuovendo linee per occhi, labbra e viso. In una fase successiva, la società amplierà la gamma prodotto, aprendo alla skincare, all’haircare e al comparto solari. L’obiettivo della società è conquistare nel breve termine quote significative di mercato, adottando un approccio multicanale tramite il lancio di un e-commerce proprietario (già attivo) e il successivo sviluppo nel canale fisico profumeria e farmacia. 

 

L’operazione di investimento, fortemente voluta dall’imprenditore Antonio Pirillo – CEO Rougj – con il supporto di Made in Italy Fund, intende sostenere e accelerare lo sviluppo del brand nel proprio mercato di riferimento, associando all’expertise di Rougj la forza comunicativa di un’icona di bellezza amata dal grande pubblico e molto seguita sui social networks.

 

Rougj e il fondo supporteranno Rebeya fornendo all’azienda risorse finanziarie, know how di prodotto, competenze manageriali e network, al fine di creare una realtà forte, innovativa e identitaria in grado di affermarsi in breve tempo nel segmento Beauty.

 

Walter Ricciotti, CEO Quadrivio Group, Managing Partner di Quadrivio & Pambianco e Presidente Rougj, ha così commentato l’operazione: Crediamo fortemente in questa nuova iniziativa, forti dell’esperienza di Rougj nel mercato della cosmesi di alta gamma. Come operatori di Private Equity riteniamo che add-on e partnership strategiche come questa possano offrire un valore aggiunto alle nostre partecipate, accelerandone il percorso di crescita e creando valore per le stesse e per tutti gli stakeholders coinvolti.”

 

Siamo particolarmente orgogliosi di aver realizzato questo progetto con i tempi e le modalità che ci hanno consentito di battere altri importanti player in corsa oltre a noi. Insieme ai nostri soci ci siamo posti l’obiettivo di realizzare linee di prodotti con elevatissima qualità in grado di potersi distinguere, anche visivamente, tra i tanti prodotti che si trovano nei più prestigiosi punti vendita. La consapevolezza di aver raggiunto questo obiettivo ci è stata subito confermata dall’elevato interesse dimostrato dagli addetti ai lavori e dai sorprendenti risultati del primo mese di vendita ha aggiunto Antonio Pirillo, co-founder e CEO di Rougj.

 

Per Carlo Bianchini, CEO di Rebeya: “Stiamo approcciando il mercato con una proposta forte, caratterizzata da un’identità molto ben definita e in grado di lasciare il segno. Il nostro business plan, fortemente sostanziato da investimenti economici, prevede in primo luogo di penetrare il mercato domestico ragionando sin dall’esordio su un approccio multicanale che inizialmente affianchi all’e-commerce proprietario, il canale delle profumerie con una numerica selezionata di punti vendita; per poi allargarsi a una selezione di farmacie che vedano la presenza di un assortimento beauty coerente. L’espansione in ambito internazionale avverrà in un secondo momento, una volta che avremo affinato il modello in Italia.”