ecobonus auto

Anche le major dell’energia puntano sulla transizione energetica con un nuovo centro per lo studio sulle batterie elettriche. BP, la company specializzata in idrocarburi, alla quale fanno capo marchi come Shell Exxon Mobil e Total, ha deciso di sviluppare un ramo d’azienda che punterà sulla ricerca e sviluppo per passare all’energia green e per perfezionare le energie alternative. Si tratta di uno dei principali obiettivi che si stanno ponendo i paesi occidentali per ridurre la dipendenza energetica.

LEGGI ANCHE: Il prezzo del gas al massimo dall’inizio della guerra in Ucraina

Un impegno a supporto del paese

La multinazionale ha deciso di investire nella ricerca per la sostenibilità una cifra piuttosto importante.

“Supportiamo la Gran Bretagna: siamo attivamente impegnati nella transizione energetica del Regno Unito. Questo ulteriore investimento contribuirà ad accelerare la transizione verso i veicoli elettrici, sviluppando soluzioni a favore della decarbonizzazione del settore dei trasporti. Si tratta di un’ulteriore conferma dei nostri ambiziosi piani, attraverso cui desideriamo fare di più e più in fretta”. Lo ha affermato Louise Kingham, responsabile nazionale per il Regno Unito d Bp, che ha annunciato l’intenzione di investire nel Regno Unito fino a 50 milioni di sterline (circa 60 milioni di euro) in un nuovo centro all’avanguardia di ricerca e sviluppo per le batterie dei veicoli elettrici con annesso laboratorio di analisi.

“In precedenza, Bp – si legge in una nota – aveva dichiarato di voler investire fino a 18 miliardi di sterline nel sistema energetico del Regno Unito entro la fine del 2030. Questo nuovo, ulteriore investimento è l’ennesimo esempio dell’impegno di Bp nel Paese”. Le
nuove strutture, la cui apertura è prevista entro la fine del 2024, saranno ubicate presso l’attuale sede globale di bp per la divisione Castrol, a Pangbourne, nel Berkshire, e supporteranno coloro che già lavorano nei settori tecnologico, ingegneristico e scientifico. Il sito, in cui già si svolgono attività di ricerca e sviluppo per carburanti, lubrificanti e fluidi per veicoli elettrici, punta a diventare un hub d’eccellenza per le tecnologie e l’ingegneria dei fluidi nel Regno Unito.