Dopo due anni piuttosto difficili per gli spostamenti, da qualche mese, si è ripreso a viaggiare a cuor più leggero.

Con l’arrivo della bella stagione, poi, le persone sono più propense a recarsi in località turistiche, per concedersi qualche momento di svago e relax.

Il mezzo di trasporto prediletto resta sempre l’aereo, perché più rapido, sicuro e per certi versi anche piuttosto economico. Certo i costi spesso sono legati alle offerte proposte dalle diverse compagnie, alla destinazione, al periodo, alla classe e al peso dei bagagli che si intendono imbarcare.

Soprattutto quest’ultimo fattore può influire sensibilmente sul costo del biglietto, con un rincaro di prezzo che può far venire meno l’effettiva convenienza dell’offerta.

Non è difficile, dinanzi a questa situazione, chiedersi cosa si possa portare nel bagaglio a mano, quali siano misure e peso massimo consentiti, quali le more nel caso si sforino i limiti.

Secondo quanto previsto dalle linee guida dell’ENAC, il bagaglio a mano non dovrebbe superare complessivamente i 115 cm. Ogni compagnia, però, applica una franchigia propria, sia sul peso che sulle dimensioni.

Ecco quali sono quelle relative alle principali compagnie aeree scelte dai viaggiatori.

Ryanair

Il bagaglio a mano Ryanair deve misurare massimo 55x40x22 cm, con un peso limite pari a 10 kg. Acquistando un biglietto con tariffa standard si può portare in cabina solo pagando un sovrapprezzo, che varia dagli 8 ai 10 euro.

L’unico bagaglio gratuito concesso corrisponde a una borsa dalle dimensioni non superiori a 35x20x20 cm, senza limiti di peso.

Volotea

Chi viaggia con Volotea può imbarcare un bagaglio grande massimo 50 x 40 x 20 cm, con peso limite fino a 10 kg. Superata questa franchigia verrà applicato un sovraprezzo di 40 Euro, al check-in, o 60 Euro alla porta d’imbarco.

Le tipologie di bagaglio ammesse dalla compagnia corrispondono a una valigetta porta computer portatile o portadocumenti, una macchina fotografica, un porta abiti, uno zaino o borse simili.

Wizz Air

Wizz air, come Ryanair consente l’accesso in cabina di un solo bagaglio di piccole dimensioni, non più di 42 x 32 x 25 cm. In caso di imbarco prioritario, nel costo del biglietto verrà incluso un secondo bagaglio di dimensioni superiori, entro i limiti di 40x30x18 cm. Il peso, anche in questo caso, non dovrà superare i 10 kg.

Diversamente, con biglietto standard e un sovrapprezzo che varia dai 10 ai 18 euro a seconda della tratta, si può imbarcare in cabina un bagaglio di dimensioni maggiori che non superi, però, i 56x45x25 cm.

Easy Jet

Il bagaglio a mano incluso nei titoli di volo Easy Jet non deve superare le dimensioni di 56 x 45 x 25 cm, incluse maniglie e ruote.

La compagnia non prevede limitazioni di peso per il bagaglio a mano, a patto che il passeggero riesca a sistemarlo negli alloggiamenti in autonomia.

I possessori della carta Easy Jet Plus, di un biglietto Easy Jet FLEXI o di un biglietto Easy Jet con posto nelle prime file, invece, hanno diritto a imbarcare in cabina un bagaglio aggiuntivo entro i limiti di 45 x 36 x 20 cm.