Autovelox

Il 10% degli autovelox si trova in Italia. Come numero al mondo siamo secondi soltanto alla Russia. In tutto il globo gli apparecchi di rilevazione automatica delle infrazioni stradali sono 111.451 e una buona parte si trovano in Italia, come spiega in una nota il Codacons, che riporta le statistiche ufficiali aggiornate alla piattaforma specializzata in autovelox, Scdb.info.

Quanti sono gli autovelox

«Il numero degli apparecchi, che si trovano sulle strade italiane e che sanzionano il superamento dei limiti di velocità e le infrazioni semaforiche è in costante aumento, al punto che oggi se ne contano nel nostro paese ben 11.171 – spiega il Codacons – Si tratta del 17% di tutti gli strumenti automatici presenti in Europa, che tra semafori di nuova generazione, autovelox e tutor registra un totale di 65.429 apparecchi. Peggio dell’Italia fanno solo la Russia con 18.414 strumenti automatici di rilevamento delle infrazioni, e il Brasile (17.614), Paesi che però presentano un territorio estremamente più vasto. Ancora nessuna traccia, aggiunge l’associazione, del famoso “Osservatorio sulle multe stradali” introdotto dal decreto legge P.a. bis (dl 75/2023) e annunciato la scorsa estate, che come Codacons avevamo da subito salutato con favore: un Osservatorio istituito presso il ministero delle infrastrutture e dei trasporti e che sarebbe dovuto entrare in funzione entro 90 giorni dalla conversione in legge del decreto (pubblicata in GU il 16 agosto 2023)».