ecobonus auto

Inizio d’anno d’oro per le auto a benzina e ibride. A febbraio crescono le immatricolazioni. Il diesel continua a registrare un deciso calo (-11,8%). E’ quanto emerge dalla ricerca elaborata dall’Area Studi e Statistiche di Anfia sull’andamento e sulla struttura del mercato delle auto in Italia. Crescono anche le immatricolazioni di vetture alimentate a gas. Le vendite di auto a benzina sono aumentate del 33,4% raggiungendo una quota di mercato del 31,2% mentre quelle a diesel sono scese dell’11,8% con un market share del 14,6%.

A febbraio più auto ibride e a benzina

Le immatricolazioni delle auto ad alimentazione alternativa rappresentano il 54,2% del mercato del solo mese di febbraio, con volumi in aumento rispetto allo stesso mese del 2023 (+11,3%). Nel cumulato, le alternative aumentano del 10,4% e salgono ad una quota di mercato del 54,1% (+0,1% rispetto al primo bimestre del 2023). In particolare, le auto elettriche rappresentano il 44,3% del mercato di febbraio, mentre, nel cumulato hanno una quota del 43,6%, con volumi in crescita (+11,8% nel mese e +9,8% nel cumulato). Tra queste, le ibride mild e full aumentano del 16,1% nel mese, con una quota di mercato del 37,7%, mentre, nel cumulato, risultano in crescita del 15,2%, con una market share del 37,8%.

Frena il diesel. Crescono i veicoli a gas

Le immatricolazioni di autovetture ricaricabili calano del 7,4% nel mese (quota di mercato 6,6%) e del 15,9% nel cumulato (market share 5,8%). In particolare, i veicoli elettrici hanno una quota del 3,4% e aumentano del 3,1% nel mese. Calano, al contrario, le ibride plug-in (-16,6%) con il 3,2% del mercato del mese. Nel cumulato, le alimentazioni risultano entrambe in calo, rispettivamente -2,7% e -25,2%. Infine, le auto a gas rappresentano il 9,9% dell’immatricolato del secondo mese dell’anno, di cui il 9,7% è composto da autovetture Gpl (+8,3% su febbraio 2023) e lo 0,2% da autovetture a metano (+38,9%). Nel cumulato dei primi due mesi del 2024, le autovetture Gpl risultano in crescita del 12,9% e quelle a metano incrementano del 6,3%.

LEGGI ANCHE: “L’ecobonus piace agli italiani e ci comprano l’auto elettrica”