AssetClassic

AssetClassic – società di investimento con sede a Milano e Lussemburgo guidata dal fondatore Camillo Mekacher-Vogel – annuncia il lancio di «AssetClassic Fund», nuovo fondo di investimento dedicato alle auto d’epoca e da collezione, con target di raccolta a 50 milioni di euro.

La società ha già finalizzato il primo closing e ricevuto commitment da parte di investitori privati e istituzionali, importanti family office e HNWI italiani e internazionali (US, Asia, Sudamerica, Medio Oriente ed Europa).

AssetClassic Fund abilita l’accesso ad una asset class poco conosciuta e dal valore complessivo superiore a 1 triliardo di euro 1: il focus è su vetture di elevato profilo, d’epoca e da collezione, con particolare attenzione ai marchi più prestigiosi. Il fondo investirà in auto fuori produzione da almeno 5 anni, beneficiando del trend di costante crescita in atto nel settore da oltre 25 anni.

La strategia di investimento si basa sull’acquisto a sconto di intere collezioni attraverso un approccio quantitativo edificato sulla più grande base di dati esistente nel settore dell’auto da collezione a livello globale e su un software proprietario di analisi e valutazione basato su algoritmi di intelligenza artificiale. È così possibile valorizzare ciascun asset in portafoglio al fine di estrarne il massimo rendimento: ciò avviene sia attraverso opere di restauro – qualora necessarie – attraverso la rete partner, che con attività di trading ad alto valore aggiunto. I singoli asset saranno rivenduti a premio sul mercato, secondo logiche affini a quelle del settore luxury.

AssetClassic Fund dispone già di una significativa pipeline di opportunità di investimento identificate e periziate: nello specifico, si tratta di oltre 500 auto valutate e più di 200 ispezionate da meccanici, periti certificati e dal team di AssetClassic.

“L’assenza di correlazione con i mercati e la costanza di rendimenti a doppia cifra degli ultimi decenni rendono l’investimento in auto collezionabili un valido strumento di diversificazione, oltre ad offrire ritorni esperienziali senza paragone” spiega Camillo Mekacher-Vogel, Fondatore & CEO di AssetClassic.

AssetClassic Fund si avvarrà di un team gestionale e di advisory e di un parterre di soci altamente specializzati, composti da persone cresciute nel settore e formatesi nel mondo della finanza, del business e dell’industria tra cui, oltre al fondatore Camillo Mekacher-Vogel (con un passato in BCG, Porsche, Mutares e General Electric), Goran Nesic (ex Partner BCG, VP DWTC), Josef Arweck (ex VP Porsche, McKinsey&Co.), Nicolás Schmidt-Urzúa (ex MD J.P. Morgan, Citigroup), Ignazio Castiglioni (co-founder e Ceo HAT SGR), Alessandro Viglione (Partner Lauri Viglione Penalisti), Niccolò Bertolini Clerici (Partner Legance Studio Legale), Max Bontempi (Motorstorica) e Roberto Colussi (Partner Deiure). L’operatività è affidata ad un team esperto nel mondo dell’auto d’epoca e del business, che include profili provenienti dal motorsport, finanza, consulenza e data science.

L’iniziativa, che offre ai propri investitori un’importante componente esperienziale – ad esempio, partecipazione ad eventi di settore esclusivi, selezione di vetture storiche in utilizzo gratuito e supporto nella compravendita di vetture proprie – avvia la nuova fase di sviluppo di AssetClassic, che prosegue il successo del primo club deal europeo dedicato agli investimenti in auto d’epoca e da collezione concluso nel 2023 con un ritorno, in soli tr anni, pari a oltre 1,7 volte il capitale investito e un rendimento annuo (IRR) del 21.5%. Tra gli investimenti effettuati figura una selezione di Ferrari, Maserati e Porsche prodotte tra il 1961 e il 1994.

L’impegno di AssetClassic in tema di sostenibilità è vivo sin dal principio: grazie ad una partnership con P1 Fuels tutte le vetture presenti in portafoglio sono alimentate con carburante prodotto senza l’utilizzo di componenti fossili, minimizzando così l’impatto ambientale delle stesse.