Anche Amazon soffre il momento di crisi

Amazon è recentemente uscito con alcuni numeri deludenti. Come nell’ottobre 2018, la Fed sta aumentando i tassi, la crescita sta rallentando e le aziende retail come Amazon stanno mostrando debolezza. Inoltre, abbiamo visto una correzione svilupparsi nell’autunno del 2018 che ha coltivato in un crollo andando verso il nuovo anno. Molte aziende di punta stanno mostrando segni di tensione a causa dell’alta inflazione, della stretta monetaria, della crescita più lenta, di un consumatore più morbido e di altri fattori. 

Mentre le entrate nordamericane sono arrivate a 69,2 miliardi di dollari contro i 64,4 miliardi di un anno fa, le entrate internazionali sono scivolate di 1,8 miliardi di dollari (28,8 miliardi di dollari contro 30,6 miliardi di dollari). Il business cloud dell’azienda ha ampliato le entrate a 18,4 miliardi di dollari da 13,5 miliardi di dollari di un anno fa. L’azienda ha anche riportato 7,9 miliardi di dollari di ricavi pubblicitari, leggermente inferiore alla cifra prevista di 8,2 miliardi di dollari.

Tuttavia, le buone notizie finiscono qui, poiché l’azienda ha riportato solo 3,7 miliardi di dollari di reddito operativo, contro gli 8,9 miliardi di dollari di un anno fa. Inoltre, il suo reddito operativo è arrivato all’estremità inferiore della sua gamma guidata di 3-6 miliardi di dollari. Il margine operativo di Amazon è sceso bruscamente anno su anno dall’8,2% dell’anno scorso ad appena il 3,2%. Inoltre, il flusso di cassa è sceso a un deflusso di 18,6 miliardi di dollari rispetto a un afflusso di 26,4 miliardi di dollari l’anno scorso. L’azienda ha guidato le entrate di 116-121 miliardi di dollari per il Q2 contro 125,1 miliardi di dollari di consenso e un reddito operativo di -1 a 3 miliardi di dollari.

Molti analisti si aspettano che la crescita delle entrate di Amazon rimanga robusta nonostante il forte rallentamento dell’Eps. Tuttavia, l’azienda ha registrato un numero di crescita del 7% anno su anno lo scorso trimestre, e le stime di consenso sono per una crescita del 6% nel Q2. Non è facile immaginare che la crescita delle entrate aumenterà bruscamente al 16-18%.