Federica Spagnulo e Francesco Buongiorno, rispettivamente amministratore delegato e direttore operativo di Algòmera, che insieme hanno fondato nel 2014

Il nostro Paese è pieno di eccellenze e di belle storie imprenditoriali da raccontare, che troppo spesso rimangono sottotraccia e che invece sarebbe sempre opportuno far scoprire, anche solo per creare sinergie e fare sistema in un tessuto produttivo, quello delle piccole e medie imprese, che sotto questo punto di visto è piuttosto carente. Fra queste c’è Algòmera, digital company e software house che sviluppa programmi su misura in cloud altamente performanti e che sta registrando una forte crescita (con un fatturato di oltre 1,3 milioni di euro e più di venti collaboratori in house), ricevendo peraltro svariati premi, proprio per il suo modello di business e per le innovative soluzioni che è in grado di offrire, che combinano in modo ottimale competenze tecnologiche e creatività, per rispondere al meglio ai bisogni dei propri clienti. Una realtà con headquarter di Brindisi e una sede a Milano che, nata nel 2014, guida le aziende nel percorso della trasformazione digitale annoverando fra i suoi clienti ambiziose Pmi e multinazionali, per le quali ha realizzato oltre 560 software su misura e progetti digitali altamente performanti. 

Tra i software sviluppati si trovano soluzioni come Crm, Erp, programmi per la gestione dei dipendenti, gestionali per la produzione, piattaforme e-learning, sviluppo e-commerce e progettazione app, con la possibilità di integrare soluzioni di intelligenza artificiale e machine learning ai software totalmente in cloud sviluppati. Con un vantaggio considerevole: software custom che possono adattarsi perfettamente alle specifiche richieste del cliente. «Lo sviluppo delle nostre soluzioni», spiega Francesco Buongiorno, direttore operativo e co-founder insieme all’amministratore delegato Federica Spagnulo di Algòmera, «avviene adattando perfettamente ogni parte del software alle esigenze specifiche di qualsiasi tipo di azienda. La proprietà del software sviluppato con Algòmera è totalmente del committente e questo è un grande punto di forza: rispetto ai software in commercio, il cliente non dovrà pagare abbonamenti e licenze, diventando finalmente indipendente. Il committente può inoltre contare su un’assistenza completa e continuativa, essendo il team disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per qualsiasi richiesta di assistenza sul software». Innovazione continua, affidabilità e capacità di gestire progetti complessi, sottolineano in azienda, sono i pilastri su cui si fonda Algòmera, partner ideale per la crescita digitale delle aziende. E gli obiettivi per il futuro sono ambiziosi: aumentare il fatturato del 40% ogni anno, obiettivo con grandi margini di crescita, dal momento che, già nei primi mesi del 2023, la software house ha incrementato il fatturato del 37%. Non solo. «Uno dei nostri valori fondamentali è la continua aspirazione a migliorarci», sottolinea Buongiorno.  «Fra i nostri obiettivi principali c’è, infatti, quello di acquisire e formare nuove risorse umane nel reparto di sviluppo e Ui/Ux, arricchendo il nostro team con collaboratori preparati e pronti a gestire con alta qualità tutti i progetti, fino a quelli più complessi». 

E cogliere così in maniera più persistente e decisa le opportunità offerte dal  mercato della digital transformation, in costante crescita grazie alla maggiore consapevolezza da parte delle imprese dell’integrazione di sistemi altamente tecnologici nel proprio flusso di lavoro e dell’importanza della digitalizzazione dei processi, sempre più strategiche per qualsiasi business.

www.algomera.it