Pippo Callipo
Pippo Callipo durnate la Lectio Magistralis

“Un uomo “del fare” in grado di provocare trasformazioni nella comunità e nel tessuto produttivo.  I suoi investimenti economici, culturali e umani crescono giornalmente e camminano anche sulle gambe della sua famiglia e dei suoi collaboratori: il legame di Pippo Callipo con la sua terra resta forte e indissolubile, nutrito da radici robuste e profonde”, sono queste alcune delle motivazioni esposte nella Laudatio del Prof. Flavio Vincenzo Ponte e che hanno portato l’Università della Calabria a conferire la Laurea Magistrale Honoris Causa in Economia Aziendale e Management all’imprenditore Pippo Callipo, classe 1946 nato a Pizzo (VV) diventato nel tempo simbolo di un’imprenditoria sana e illuminata, che sa creare valore sul territorio, il volto nobile del sud produttivo.

Un imprenditore che ha saputo essere un umanista

Un riconoscimento la Laurea Honoris Causa che esalta l’opera di chi si è dedicato ad un’attività produttiva, scientifica, culturale o sociale raggiungendo l’eccellenza come ha fatto Pippo Callipo, l’imprenditore che ha messo al centro della sua visione d’impresa l’essere umano e non il profitto,  prosegue il professor Ponte nella Laudatio. La cerimonia di conferimento si è svolta venerdì 28 ottobre presso l’Aula Magna con la prolusione del Pro Rettore Vicario Prof. Francesco Scarcello e del Direttore di dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Prof. Alfio Cariola che hanno ricordato quanto sia complesso fare impresa in una terra tanto bella quanto difficile, dove non bastano le competenze, servono valori e visione per affrontare i cambiamenti, per evolvere rimanendo fedeli alle proprie origini.

Pippo Callipo
Pippo Callipo durnate la Lectio Magistralis

110 anni di tradizioni e valori

Ed è propria questa l’essenza della visione imprenditoriale di Pippo Callipo che nella sua Lectio Magistralis dal titolo “110 anni di tradizioni e valori”, ha ripercorso l’identità aziendale fondata su tradizione, territorio e famiglia, ricordando giorno dopo giorno la filosofia del fondatore “la qualità innanzitutto”, non solo come principio a cui ispirarsi ma che è diventato un modo di essere che, da 110 anni e attraverso 5 generazioni, continua ad essere il punto cardine intorno a cui ruota tutta l’attività del Gruppo.

LEGGI ANCHE: Bonus benzina e buoni produttività: così Callipo premia i collaboratori

E’ una emozione indescrivibile per me oggi ricevere questo riconoscimento, la mia scuola è stata la mia azienda dove sono cresciuto e che ho l’onore di guidare da oltre 50 anni. Mi ero iscritto all’Università di Messina alla facoltà di economia e commercio e avevo superato i primi due esami quando mio padre una mattina mi ha convocato nel suo ufficio per dirmi che in azienda avevano bisogno di me e che quella sarebbe stata la mia laurea.  Ecco oggi posso dire che si chiude un cerchio, perché il mio “fare”, giorno dopo giorno, con sacrificio e impegno mi ha portato di nuovo in Università a completare un ciclo. Un riconoscimento che voglio condividere con tuti i miei collaboratori, che con il loro impegno contribuiscono quotidianamente alla crescita aziendale, e con la mia famiglia che mi ha sempre sostenuto e aiutato”.